Prosocialità

AUTONOMIA = LIBERTA’

 

 

AUTONOMIA UGUALE LIBERTA’

dott.ssa Maria Concetta Antelmi

La libertà non esiste se non vi è autonomia, essa è come indossare le ali per raggiungere la libertà.

Secondo Kant, un agente è autonomo in senso morale quando le sue regole per agire sono incluse nella sua volontà in quanto legge universale.

Infatti, la Costituzione si ritiene tuteli la libertà morale, all’art. 13 cost., ritenendola compresa tra le libertà personali, ciò in quanto anche la libertà morale fa parte delle c.d. libertà-presupposto.

Il richiamo alla riserva di giurisdizione fatto dallo stesso art. 13 cost. sembra non riferirsi alle libertà morali, ma solo a quelle fisiche.

Sui limiti alla tutela della libertà morale vige una riserva rinforzata di legge, cioè tali limiti sono prevedibili solo dalla legge e solo a tutela di interessi costituzionali (salute, educazione, ecc…).

Tra le libertà la libertà di scelta, ossia, la ragione deve considerare se stessa come autrice dei suoi propri principi indipendentemente da influenze esterne. Quindi, come ragione pratica o come volontà di un essere razionale, deve considerare se stessa in quanto libera; vale a dire la volontà di un essere razionale può essere una volontà di per sé solo sotto l’idea di libertà, e tale volontà deve quindi – da un punto di vista pratico – essere attribuita a tutti gli esseri razionali (Kant 1997, sez. 3)

In genere per autonomia si intende pensare e agire da solo.

Alcuni teorici contemporanei dell’autonomia personale introducono piuttosto la volontà del soggetto, scegliendo per esempio quale dei suoi desideri merita di guidare le sue scelte (Dworkin 1988, Frankfurt 1987).

Cosi, in questo punto di vista psicologico possiamo intendere la libertà com’è percepita dal soggetto:

o negativamente, come assenza di sottomissione, di schiavitù, di costrizione per cui l’uomo si considera indipendente,

oppure positivamente nel senso dell’autonomia e spontaneità del soggetto razionale: con questo significato i comportamenti umani volontari si basano sulla libertà e vengono qualificati come liberi

Quindi, non solo occorre essere liberi di agire, ma occorre anche avere piena consapevolezza delle proprie scelte, requisito che sta alla base della libertà come autonomia (autonomy freedom).

E’ chiaro che «Una persona è autonoma se, e solo se, è chiamata a rispondere delle proprie scelte». Questo ovviamente vale solo per tutti coloro che hanno un intelligenza tale che li permetta di scegliere..

Non basta essere titolari di una libertà “formale”, ma bisogna essere pienamente padroni delle proprie scelte.

Ebbene, Bavetta, Navarra e Maimone forniscono ampi dati che provano che la libertà come autonomia ha «rendimenti crescenti»: tanto più un’economia è liberalizzata, tanto più la felicità cresce. Il peso della responsabilità è un esercizio felice, nelle società che valorizzano la libera iniziativa.

L’autonomia può essere considerata come spazio delle ragioni e spazio della conversazione.

Comunque, l’autonomia che si allontana dal ragionamento strumentale secondo cui siamo autonomi se siamo in grado di realizzare e portare a termine tutto ciò che abbiamo in mente. Questo punto di vista si trova alla base della riformulazione della nozione kantiana di autonomia presentata dal Jürgen Habermas.

L’autonomia è difficile ottenerla, sopratutto, per tutte le persone che hanno determinate limitazioni. Infatti, impostare un curricolo di sviluppo delle autonomie (personali, sociali e comunicative) per persone con disabilità, soprattutto in caso di difficoltà appartenenti allo spettro autistico è un impegno così oneroso.

Questo compito, ossia aiutare le persone ad essere autonomi, spetta alla società ma soprattutto allo stesso individuo che può avere cos una buona prospettiva di vita.

 

 

Bibliografia

 

Freedom and the Pursuit of Happiness: An Economic and Political Perspective Sebastiano Bavetta (Università di Palermo) ,. Pietro Navarra (Università di Messina) e Dario Maimone (Università di Messina)

Stefano Civitelli diritto, i delitti contro il patrimonio e la persona (riassunto)

www.aracneeditrice.it/pdf/9788854828612.pdf

WWW.bruschi.blogautore.espresso.repubblica.it/2015/03/29/liberta-e-autonomia/